linkedin-copertina

LinkedIn: come funziona

LinkedIn è conosciuta ad oggi come la piattaforma per trovare lavoro e ampliare il proprio network professionale. Secondo i dati di Statista, aggiornati a luglio 2020, sono 14 milioni le persone in Italia ad usare LinkedIn. Questo gran bacino di utenti, è un’ottima opportunità per ciascuno di noi, sia per chi vuole trovare lavoro, sia per chi è alla caccia di talenti, sia per chi vuole intrattenere delle relazioni di tipo professionale.

Contrariamente a quanto si pensa, LinkedIn è molto di più di una piattaforma per cercare lavoro: non è la semplice esposizione del proprio curriculum online, in modo statico come in una vetrina, è invece uno strumento da usare attivamente e che permette di costruire una rete di relazioni tramite i contatti personali e la pubblicazione di contenuti di valore.

Nei paragrafi successivi vi racconterò come funziona LinkedIn e come usarlo: vi guiderò passo dopo passo nella creazione del vostro profilo e vi darò qualche dritta per renderlo più appetibile.

Linkedin: come funziona

Per comprendere come funziona Linkedin, il primo passo è quello di digitare l’indirizzo www.linkedin.com e registrarsi. Non ti resta che compilare i campi con il tuo nome, cognome, la tua e-mail e una password che creerai al momento. Ti verrà chiesto poi di rispondere ad alcune domande che ti aiuteranno e guideranno nella compilazione del tuo curriculum online.

Ma andiamo a vedere ogni sezione nel dettaglio.

Intestazione

Cliccando sulla matita azzurra, potrai modificare le informazioni del tuo profilo su LinkedIn. Questa sezione ti permetterà di modificare: immagine del profilo, il sommario, la posizione lavorativa attuale, l’ultima formazione che hai ricevuto e le informazioni sulla tua localizzazione. Inoltre, nell’ultima parte, in basso, potrai aggiungere le tue informazioni di contatto come telefono o indirizzo mail.

Cliccando invece sulla matita grigia in alto a destra, potrai cambiare l’immagine di copertina. Io personalmente consiglio di scegliere qualcosa che ci rappresenta e che descrive al meglio quello di cui ci occupiamo o il campo nel quale vorremmo trovare lavoro. Ad esempio, io sono una persona molto tranquilla che ama leggere e scrivere e lavoro nella comunicazione e come scrittrice di contenuti: l’immagine che ho scelto rappresenta delle persone sedute in una libreria-caffè che leggono e conversano. Ci sono molti siti in cui scaricare delle immagini per la testata di LinkedIn e in questo link troverai il mio preferito.

Informazioni

Nella sezione Informazioni potrai scrivere una breve biografia o descrivere chi sei e di cosa ti occupi. Non dev’essere una lista della spesa sulle tue mansioni o una descrizione troppo sterile – ad esempio: sono una giovane neolaureata in Marketing con tanta voglia di imparare e attualmente sto svolgendo uno stage presso XYZ & Co. – . Bocciato.

Prova invece a raccontare davvero qualcosa su di te. Ovviamente dovrà essere legato al mondo professionale. Ad esempio, la mia sezione Informazioni su LinkedIn direbbe così: Sono un’appassionata di scrittura e marketing digitale. Nata a Milano ma spagnola di adozione, ho sempre lavorato nel marketing in svariati settori e come produttrice di contenuti. Il mio punto di forza è sicuramente lo storytelling e la mia missione consiste nel dar vita alle cose con le parole e il racconto. Adoro la cultura e le lingue straniere e sono molto curiosa: non ho problemi ad imparare cose nuove e mi piace approfondire – anche per curiosità personale – qualsiasi materia relativa ai temi o articoli che mi vengono commissionati. 

Vedi come risulta molto più accattivante? Questo perché una semplice lista di qualifiche non dice nulla di te e ti rende potenzialmente uguale o simile a qualsiasi altro candidato. E oltretutto è inutile perché, come vedremo in seguito, esiste già una sezione di LinkedIn dedicata all’illustrazione del tuo percorso di studi e professionale. Quindi, ripeterlo nell’introduzione come se fosse un elenco, risulterebbe noioso e ripetitivo. Molto meglio quindi puntare sulla descrizione di chi sei e quali sono le tue soft skills.

Esperienza, formazione e certificazioni

Il riquadro di LinkedIn Esperienza è dedicato al racconto delle tue esperienze professionali. Cliccando sempre sulla matita in alto a destra, potrai modificare le informazioni relative alla tua storia lavorativa. Ti apparirà un riquadro dove dovrai inserire: la qualifica (ovvero il ruolo che ricopri attualmente, ad esempio “Social Media Manager” o “Addetto alla contabilità”), il tipo di impiego (è una sezione specifica a seconda del paese in cui ti trovi; per il momento ti consiglio di lasciarla in bianco), l’azienda, la località in cui lavori e la data in cui hai iniziato a lavorare per quest’azienda. Troverai anche uno spazio, Descrizione, in cui potrai descrivere brevemente di cosa ti occupi nello specifico e quali sono le tue mansioni all’interno del posto. Questa è la sezione più “tecnica” del tuo profilo LinkedIn: mentre nelle Informazioni hai raccontato chi sei tu come persona e quali sono i tuoi obiettivi, nella sezione Esperienza, puoi addentrarti nello specifico con informazioni maggiormente relative ai tuoi compiti quotidiani. Esempio: Mi occupo di stesura di articoli (scrittura creativa, scrittura SEO), traduzioni in inglese e spagnolo, creazione di siti web e consulenza in marketing digitale. 

Sotto questo spazio, nella parte Media, potrai caricare dei file o inserire dei link, a sostegno delle informazioni riportate nella Descrizione. Ad esempio, posso inserire il link del mio blog o del mio portfolio.

Sotto la parte Esperienza, troverai Formazione: qui potrai inserire i dati del tuo percorso formativo, che verranno mostrati dal più recente al più datato.

Nella parte Licenze e Certificazioni potrai aggiungere tutte le certificazioni che hai ottenuto e che possono essere rilevanti. Ad esempio, un certificato di livello di lingua inglese, il superamento di un corso di informatica ecc…

Competenze e conferme

La sezione Competenze e Conferme è molto interessante: qua potrai inserire, attraverso parole chiave, tutte le tue strong skills – ossia le tue competenze tecniche – che altri contatti potranno confermare semplicemente entrando sul tuo profilo e cliccando il tastino vicino ad ogni competenza che hai inserito. Questo vuol dire che un tuo contatto o un tuo collega, riconosce che sei bravo in quella mansione. Ad esempio, nell’immagine in alto, potete vedere che un mio contatto e altre tre persone hanno confermato le mie competenze in SEM. Inoltre, hai la possibilità di effettuare un quiz relativo ad ogni competenza aggiunta; questa azione è completamente facoltativa e serve semplicemente a confermare la veridicità delle informazioni inserite.

Perché è importante completare questa sezione? Perché è grazie a queste parole chiave che i recruiter riescono a rintracciarti e offrirti le opportunità giuste. Se io, addetta alle risorse umane, sto cercando un esperto in SEO, nel momento in cui mi metto a cercare il termine “SEO” su LinkedIn, è molto più probabile che mi appaia un profilo che ha inserito “SEO” nelle sue competenze piuttosto che uno che non abbia completato questa sezione. Ovviamente sono molti altri gli indicatori che aumentano la visibilità di un profilo, ma compilare in maniera esaustiva questa sezione, è sicuramente un valido aiuto. Inoltre, ti guiderà moltissimo nel momento della ricerca di lavoro. Infatti, in alcune offerte, appare la dicitura “Il tuo profilo è in linea con questa offerta di lavoro”: questo perché LinkedIn ha trovato una corrispondenza tra le tue competenze e i requisiti richiesti nell’offerta di lavoro. In questo modo ti sarà più semplice trovare le offerte che più si adattano al tuo profilo.

Se sei arrivato alla fine di questo articolo, saprai come completare e aggiornare il tuo curriculum su LinkedIn, per renderlo più appetibile agli occhi dei recruiters. Ovviamente, non è tutto qui: nella sezione Lavoro di Sentiero Unalome troverai altri articoli più approfonditi per sfruttare al massimo tutte le potenzialità di LinkedIn e per aiutarti a usarlo nel miglior modo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *